hot

agg. inglese (bollente), usato in italiano come sm. o agg. a indicare il calore esecutivo, la foga virile del jazz autentico (hot jazz), contrapposto al carattere molle, dolciastro o lacrimoso della musica leggera (straight o sweet). Cadde in disuso dopo il 1950.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora