ipertricòsi

sf. [sec. XIX; da iper-+greco thríx trichós, pelo]. Detta anche irsutismo, consiste nello sviluppo anormale di peli, per numero e dimensioni, che si limita di solito a determinate regioni del corpo. La causa può essere endocrina (per esempio iperfunzione surrenalica, eccesso di androgeni nella policistosi ovarica, ecc.) o farmacologica (utilizzo di androgeni, cortisonici, antibiotici, ecc.). Sono inoltre frequenti forme familiari.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora