irreversìbile

agg. [sec. XIX; adattamento del francese irréversible]. Ciò che, risultato da un processo, non può ripercorrere ilprocesso stesso in senso inverso. Il termine, usato soprattutto in campo scientifico, lo è anche per analogia in campo filosofico. Con accezioni specifiche: A) in meccanica, spostamento irreversibile. B) Nella tecnica, detto di meccanismo, macchina, impianto funzionanti solo e soltanto in un modo. C) In termodinamica, trasformazioni irreversibili. D) In chimica, di reazione che si compie con la totale trasformazione dei reagenti nei prodotti di reazione; in tale processo l'equilibro chimico è completamente spostato verso i prodotti di reazione.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora