knock out

loc. inglese (propr. abbreviazione di knocked out of time, abbattuto, gettato a terra violentemente fuori tempo, pp. del v. to knock out) usata in italiano come sm. Nel pugilato, il mettere fuori combattimento l'avversario, cioè l'atterrarlo senza che possa rialzarsi prima di dieci secondi. L'espressione è spesso abbreviata in ko (che si legge com. cappa o): mettere qualcuno ko, metterlo in condizioni di non poter reagire (anche in senso figurato).

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora