mòsco

sm. (pl. -chi) [sec. XIX; dal greco móschos, vitello, animale giovane e anche muschio]. Artiodattilo (Moschus moschiferus) della famiglia dei Cervidi (sottofamiglia dei Moschini), diffuso nell'Asia centrale e nordorientale. Lungo 1 m ca. e alto alla spalla 50-70 cm, è privo di corna e di lacrimatoi ed è caratterizzato dal considerevole sviluppo dei canini superiori nei maschi (lunghi anche 75 mm). Nei maschi esiste pure una speciale ghiandola prepuziale, che produce una sostanza fortemente odorosa, molto pregiata in profumeria (muschio). Il mosco vive generalmente in zone montagnose inaccessibili e si nutre di vegetali.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora