metacontrasto

sm. [meta-+contrasto]. Fenomeno percettivo studiato particolarmente nel 1935 dallo psicologo statunitense H. Werner. Esso consiste nel fatto che presentando un disco nero per 20 ms, e quindi un anello nero al cui interno vi è un disco bianco delle stesse dimensioni del disco nero dopo un intervallo di 150 ms, il disco nero non viene percepito affatto dal soggetto. Si tratta di un effetto retroattivo, poiché dimostra l'influenza di uno stimolo successivo (l'anello) sulla percezione di uno stimolo precedente (il disco nero).

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora