naufràgio

sm. [sec. XIV; dal latino naufragíum, da navis, nave+tema di frangĕre, spezzare]. Sinistro che provoca l'affondamento o l'irrimediabile danneggiamento di un'imbarcazione: naufragio causato da un tifone, da un siluro nemico; far naufragio, naufragare. Fig., disastro, fallimento: il naufragio di un'impresa. § Per il diritto, la perdita di una nave o di un aeromobile per fatto addebitabile all'equipaggio o a eventi naturali. Alle norme per la sicurezza del traffico marittimo e aereo e per la sicurezza dei mezzi di navigazione, la legge aggiunge l'obbligo di soccorrere i naufraghi. I responsabili del naufragio, sia esso dovuto a deliberato proposito o a negligenza, o imperizia, sono anche puniti con sanzioni penali.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora