parabrézza

sm. inv. [sec. XX; impt. di parare+brezza]. Lastra in vetro infrangibile inserita fra i montanti anteriori dell'abitacolo di un veicolo allo scopo di consentire la visuale in avanti riparando il conducente. Si ricava per riscaldamento di un vetro piano fino a temperature prossime a quella di rammollimento, formatura in uno stampo e rapido raffreddamento controllato ad aria. Tale tecnica tensiona il vetro che, se sottoposto a urto, si frantuma in pezzi molto piccoli che rimangono ancora legati l'uno all'altro. Migliori risultati anche se di maggior costo si ottengono per interposizione tra due lastre di vetro di un foglio di resina vinilica e il manufatto risultante, detto vetro sandwich, presenta la proprietà di impedire la proiezione di pezzi se sottoposto a urto. Nelle auto i vetri laterali sono del primo tipo, mentre in molte nazioni il parabrezza deve essere del secondo tipo.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora