paraosmìa

sf. [sec. XIX; da para-+greco osme, odore]. Sensazione olfattiva soggettiva di un odore non esistente, oppure percezione falsa di un odore esistente. Si riscontra nei tumori cerebrali localizzati nella parte inferiore del lobo temporale, nelle lesioni traumatiche, nelle malattie infiammatorie, ecc.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora