paraurti

m. inv. [sec. XX; dall'impt. di parare+urto]. Elemento atto a proteggere un corpo da urti, assorbendone elasticamente, o con deformazioni permanenti, l'energia. I paraurti vengono usati in svariati casi e con mezzi talvolta di fortuna, per esempio, copertoni di autoveicoli messi sia sui moli sia sugli scafi dal naviglio leggero, balle di paglia nei circuiti motociclistici o per go-kart. Del tutto particolari sono i paraurti impiegati per gli autoveicoli, costituiti da liste di materie plastiche rinforzate, di elevata durezza e resistenza all'urto, che vengono applicati sia anteriormente sia posteriormente alla carrozzeria.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora