petàuro

sm. [sec. XIX; dal greco pétauron, bilanciere dei funamboli]. Genere (Petaurus) di Marsupiali della famiglia Falangeridi, comprendente 3 specie delle foreste della Nuova Guinea e dell'Australia. Muniti di patagio, somigliano molto agli scoiattoli volanti. Notturni, sono erbivori e agilissimi: possono superare in volo planato slanciandosi dagli alberi anche tratti di 50-90 m di distanza. La specie più nota è il petauro dello zucchero (Petaurus breviceps), lungo 18 cm, con 20 cm di coda, così detto per la sua predilezione per le sostanze zuccherine. Di corporatura snella, ha una pelliccia morbida color grigio-chiaro, con una banda scura dal muso a metà dorso. È diffuso nell'Australia settentrionale e orientale e si nutre di insetti, di nettare e di fiori. Specie affini, più grosse, sono Petaurus norfolcensis e Petaurus australis, lunghi 25-30 cm.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora