portare

Indice

v. tr. (ind. pr. pòrto) [sec. XIII; latino portāre].

1) Sostenere, reggere una cosa o una persona con il proprio corpo o una parte di esso muovendosi da un luogo a un altro: portare sulle spalle, sul dorso; portare un sacco, portare un bambino in braccio;portare in tavola, servire le vivande. Fig., portare i vasi a Samo, legna al bosco, acqua al mare, fare cosa inutile. Per estensione, trasportare con veicoli e simili: portare i bagagli con la macchina.

2) Andare o venire a consegnare, recapitare, offrire: portare una lettera, portare un mazzo di fiori. Per estensione: recare, riferire, trasmettere: portare una buona notizia;portare aiuto, soccorso, aiutare, soccorrere; portare a conoscenza, rendere noto, far sapere. Rifl., recarsi, trasferirsi: portarsi in alto, la polizia si è portata sul luogo del delitto.

3) Addurre, allegare, presentare: portare le prove. Per estensione, difendere, caldeggiare, favorire: portare una proposta, un partito;portare in palma di mano, avere grande stima.

4) Prendere e recare con sé: portatevi l'ombrello. Per estensione, condurre, accompagnare: portarequalcuno a teatro, a spasso. In particolare, trascinare con sé: il peso lo ha portato a fondo; prendere, impadronirsi, rubare: gli acquirenti hanno portato via tutto, i ladri gli hanno portato via la macchina; anche rifl., far proprio, prendere con sé: si è portato via le cose migliori; riferito a persona, scacciare, allontanare, far morire: portatelo via!, un male inguaribile lo ha portato via. Nel gergo venatorio, porta!, comando impartito al cane affinché vada a recuperare e riportare il selvatico abbattuto; l'animale stesso viene chiamato cane che porta o riporta; la lepre che porta è invece quella affaticata per il lungo inseguimento.

5) Di vie di comunicazione e simili, condurre, giungere: tutte le strade portano a Roma; anche fig.: dove portano questi discorsi? Riferito a veicoli, guidare, manovrare: porta bene l'automobile.

6) Far arrivare, far giungere: l'acquedotto porta l'acqua in casa; in particolare, accostare: si portò una mano sulla fronte. Fig., far progredire, sostenere: portare avanti un discorso politico.

7) Assol., avere una det. portata o gittata: cannone che porta lontano.

8) Fig., indurre: tutto porta a credere che non sia vero; anche apportare, produrre, causare: portare fortuna, sventura; la pace porta benessere.

9) Reggere, sostenere, senza l'idea di movimento, di trasferimento: il piedestallo portava una statua di marmo. Per estensione, poter sostenere, avere la capacità di reggere: io porto più di un quintale.

10) Aver indosso, indossare: portare un cappotto nero; portare gli occhiali. Riferito al portamento, a una parte del corpo, tenere, avere in un det. modo: portare i capelli lunghi, portare il capo eretto. Per estensione, avere su di sé o avere in genere: portare il segno di una ferita, la lettera porta la data, portare un nome illustre.

11) Fig., avere dentro di sé, nutrire, detto di sentimenti e simili: portare odio, amore; portare rispetto, portare pazienza; anche subire, sopportare: portare con dignità le proprie sofferenze. Nelle loc.: portare bene il vino, l'alcol, poterne bere in abbondanza senza ubriacarsi; portare bene, male gli anni, conservarsi bene o male, dimostrare meno o più anni.

12) Nelle operazioni aritmetiche, riportare: scrivo sei e porto due.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora