rifinitura

sf. [sec. XVII; da rifinire]. Atto, effetto del rifinire (nel senso 2): la rifinitura dell'affresco è incompleta. Anche ciò che si aggiunge per rifinire; guarnizione: abito con rifiniture di pizzo. Con accezioni specifiche: A) fase conclusiva dell'intonacatura di una parete, consistente nella stesura di uno o più strati sul rinzaffo. B) Operazione di finitura di pezzi meccanici e di legno, e in genere di manufatti, perché siano rispettate le tolleranze di lavorazione indicate sul disegno dei pezzi stessi. C) Serie di operazioni, dette più comunemente rifinizione, effettuate sui pellami conciati ed essiccati, allo scopo di rendere uniformi aspetto e colore, lucida, opaca o fantasia la superficie e di migliorarne le caratteristiche fisiche di solidità.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora