scat

s. inglese usato in italiano come sm. Canto intonato su sillabe prive di senso, scelte solo per gusto ritmico e fonico. Usanza universale e antichissima, nel jazz è stata introdotta come mezzo espressivo artistico da L. D. S. Armstrong (1925), ed è usata soprattuto per la potente carica ritmica che può sprigionare. È usato sia nell' improvvisazione, sia in vere e proprie composizioni (per esempio Ool-Ya-Koo di D. Gillespie).

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora