slittaménto

sm. [da slittàre]. Atto ed effetto dello slittare. Con accezioni specifiche: A) tendenza di un terreno a scorrere verso il basso, nella parte a contatto con un muro di sostegno. Allo slittamento si oppongono in parte le azioni tangenziali di attrito e quelle eventuali di coesione (nei terreni coerenti) che si sviluppano lungo la superficie di scorrimento; tuttavia la sua spinta può condurre al crollo del muro di sostegno, del quale si renderà necessario aumentare la stabilità con provvedimenti come la sottomurazione. B) Fenomeno per cui le ruote di un veicolo, su strada o su rotaia, non fanno più presa; si verifica quando lo sforzo di trazione assume valori maggiori rispetto a quelli di aderenza, come nel caso di strade ghiacciate o fangose, di acqua o ghiaccio sulle rotaie, oppure di blocco delle ruote in frenata. C) Fig., slittamento salariale, fenomeno per cui i salari (e gli stipendi) di fatto tendono a superare quelli contrattuali. Lo slittamento salariale è particolarmente sensibile nelle fasi di espansione del ciclo economico e meno sensibile in quelle recessive.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora