tàcca

Indice

sf. [sec. XIII; prob. dal germanico *taikna, segno].

1) Piccola incisione, per lo più a forma di V: fece una tacca col temperino sulla corteccia dell'albero;tacca della freccia, lo stesso che còcca o cócca. In particolare, con riferimento a incisioni di varia funzione e forma: A) negli strumenti a scala tarata, segno di graduazione: le tacche del termometro; le tacche del braccio della stadera, scanalature corrispondenti alle progressive misure di peso. B) Intaccatura prodotta dall'uso sul taglio di una lama. C) Incisione effettuata su un pezzo per poterlo posizionare in modo corretto rispetto a un altro pezzo: per questo la tacca viene disposta in corrispondenza di un'analoga tacca o di altro elemento di riferimento realizzato sul secondo pezzo. D) Tacca di mira, congegno del dispositivo di mira delle armi portatili, costituito da un'incisione generalmente a V o a U attraverso cui si inquadra il mirino. Spesso la tacca è munita di viti micrometriche di regolazione che consentono spostamenti orizzontali e verticali (alzo) necessari per la regolazione del tiro. E) Tacca di contrassegno, incisione fatta sopra un'assicella di legno divisa in due parti: una di esse è tenuta da chi somministra la merce, l'altra da chi la riceve; a ogni nuova somministrazione le due parti vengono riunite e viene fatta un'incisione lungo tutta la linea verticale; dal numero delle tacche si ha il conteggio delle somministrazioni effettuate. La tacca ha valore di prova scritta. F) Scanalatura sulla faccia anteriore del carattere mobile da stampa che serve per il controllo del suo giusto orientamento nella composizione. G) Nell'alpinismo, piccolo ripiano o appiglio nella roccia o nella parete ghiacciata su cui si può appoggiare il piede o la mano. H) Nel ciclismo, la striscia, di cuoio o di duralluminio, applicata sotto la scarpetta del corridore per permettere una maggiore aderenza al pedale; è detta anche tacchetta.

2) Per estensione, macchia del pelame animale o della pelle umana. Fig., difetto, magagna; truffa, furto.

3) Anticamente, cartello obbligatorio apposto dai mercanti fiorentini alle pezze di stoffa importate con l'indicazione del prezzo originario e della spesa di trasporto. Quindi, fig., qualità, valore, stampo: uomo di mezza tacca, di modesta altezza o di mediocri qualità; persone della stessa tacca, dello stesso livello.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora