Proteo

default

NOME ITALIANO: Proteo

SPECIE: Proteus anguinus

LUNGHEZZA: 26-30 cm

DISTRIBUZIONE: Istria, Dalmazia, Friuli-Venezia Giulia, Veneto

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Anfibi

ORDINE: Urodeli

FAMIGLIA: Proteidi

GENERE: Proteus

Il proteo è un raro anfibio che vive nelle acque sotterranee del Carso. Si può trovare nelle grotte - soprattutto costiere - di Slovenia, Istria, Bosnia, Croazia e Montenegro; in Italia è presente nel Friuli orientale e nelle Prealpi Venete, dove sembra sia stato importato alla metà del XIX secolo. Ha corpo cilindrico molto sottile, con testa allungata sulla quale spiccano le branchie esterne di colore rosso vivo. Le zampe sono molto brevi: quelle anteriori hanno 3 dita e le posteriori 2; la lunga coda appiattita presenta una sorta di pinna. Il proteo ha colore bianco-roseo poiché manca di pigmenti, fatto dovuto al particolare habitat privo di luce in cui vive. Si nutre in prevalenza di crostacei e di alcuni vermi e si riproduce deponendo un grappolo di alcune decine di uova; il fatto che in cattività generalmente partorisca larve già ben sviluppate aveva fatto ritenere per lungo tempo che fosse una specie vivipara. La larva ha occhi ben formati, che poi regrediscono per adattarsi all’oscurità.