Ugo Foscolo

La fortuna dell'opera di Foscolo

La figura di Foscolo ebbe grande rilievo nel Risorgimento italiano, quando nello scrittore si vide un modello di intellettuale disposto a ogni sacrificio per affermare la libertà individuale e la dignità nazionale. Soprattutto il filone laico e democratico, rappresentato da Mazzini e da Carducci, tributò una costante ammirazione al poeta e all'opera Dei sepolcri, interpretata essenzialmente in chiave eroico-patriottica.

Nel Novecento la critica ha sviluppato studi più approfonditi e attenti a cogliere il significato complessivo della produzione foscoliana. Ne è derivata un'interpretazione ricca di sfaccettature, che collega Foscolo ad alcuni dei maggiori poeti europei di tendenza ellenizzante e di ispirazione romantica, come il tedesco Hölderlin e gli inglesi Shelley e Keats.