La reazione antiromantica

Introduzione

La conclusione del Risorgimento, con l'unificazione del Regno d'Italia (1861), nonostante gli eventi esaltanti a cui molti letterati avevano preso parte, lasciò emergere un grave disagio intellettuale, frutto delle molte speranze andate deluse e di un'emarginazione sociale a cui l'artista sembrava votato. Questo senso di delusione si concretizzò in una radicale critica al romanticismo attraverso sia il disimpegno della Scapigliatura, sia il classicismo critico di Carducci.