Questo sito contribuisce alla audience di

Napolitano, Giórgio

uomo politico (Napoli 1925). Nel 1945 aderì al PCI e venne eletto per la prima volta al Parlamento nel 1953. Autorevole dirigente comunista, ha ricoperto in quel partito numerosi incarichi con responsabilità della politica culturale, dell'organizzazione, del gruppo parlamentare, dei problemi internazionali. Esponente “migliorista”, tra i più impegnati nella “svolta” conclusasi con la trasformazione del PCI in PDS, dal giugno del 1992 al marzo 1994 è stato presidente della Camera dei Deputati. Nel 1996 entrava a far parte del governo di R. Prodi, come ministro degli Interni. Lasciati gli incarichi di governo, è stato nominato presidente della Commissione Affari costituzionali del Parlamento europeo. Nel 2005 è stato nominato senatore a vita e nel 2006 è stato eletto undicesimo presidente della Repubblica. Nell'aprile del 2013 Napolitano otteneva dal parlamento un secondo mandato, primo presidente della Repubblica ad essere rieletto, fino al gennaio del 2015 quando rassegnava le dimissioni. Autore di numerosi scritti, ricordiamo tra le più recenti pubblicazioni il saggio Europa politica (2003), Dal PCI al socialismo europeo: un'autobiografia politica (2005) e Una transizione incompiuta? (2006).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti