Questo sito contribuisce alla audience di

Avellaneda, Nicolás

statista argentino (Tucumán 1836-? 1885). Più volte deputato (dal 1864), durante la presidenza di Sarmiento (1868) disimpegnò le cariche di ministro della Giustizia e dell'Istruzione, promuovendo la ricerca scientifica e la riforma dei piani di studio. A sua volta presidente dal 1874 al 1880, dovette affrontare la crisi economica in cui il Paese si trovava per abuso di credito e per la svalutazione dei prodotti argentini sul mercato estero. Promosse una politica di sviluppo agricolo e di pacificazione tra i partiti. Senatore per il Tucumán dal 1880, ebbe incarichi diplomatici in Brasile. Morì in alto mare tornando da un viaggio in Europa.

Collegamenti