Questo sito contribuisce alla audience di

Belaúnde, Victor Andrés

giurista e uomo politico peruviano (Arequipa 1883-New York 1966). Dedicatosi all'insegnamento universitario, entrò contemporaneamente nella carriera diplomatica. Costretto nel 1921 dalla dittatura del presidente Leguía a recarsi in esilio negli Stati Uniti, rientrò in patria nel 1930 e fu eletto deputato per un partito di tendenze liberal-conservatrici. Ripresa l'attività diplomatica nel 1933, rappresentò il Perú in varie conferenze internazionali. Nel 1945 fu nominato delegato permanente alle Nazioni Unite. La sua preparazione giuridica e le sue doti di mediatore politico lo condussero, nell'autunno 1959, alla presidenza della XIV Assemblea generale dell'ONU.

Media


Non sono presenti media correlati