Questo sito contribuisce alla audience di

Césare, Gàio e Lùcio

figli di Vipsanio Agrippa e di Giulia, figlia di Augusto (Gaio, 20 a. C.-4 d. C.; Lucio, 17 a. C.-2 d. C.). Furono adottati dal nonno per la sua successione; ricoprirono il consolato e il titolo di principes iuventutis ancora in giovane età, ma l'uno e l'altro morirono prematuramente, inducendo Augusto a scegliersi come successore Tiberio.