Questo sito contribuisce alla audience di

Custòdi, Piètro

uomo politico e storico italiano (Galliate 1771-Galbiate 1842). Collaboratore dal 1796 di giornali giacobini milanesi, tra cui il Tribuno del Popolo, tenne poi posizioni più moderate. Fu consigliere di Stato e collaboratore del ministro Prina. Ritiratosi a vita privata nel 1817, si dedicò agli studi storici: tra le sue opere si ricorda soprattutto l'edizione degli Scrittori classici italiani di economia politica, iniziatasi nel 1803; continuò inoltre la Storia di Milano di Pietro Verri.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti