Questo sito contribuisce alla audience di

Jones, Richard

economista inglese (Tunbridge Wells 1790-Haileybury 1855). Pastore anglicano, nel 1833 succedette a R. Malthus nella cattedra di economia politica all'East India College di Haileybury, dove insegnò sino alla morte. Nelle sue due opere principali, An Essay on the Distribution of Wealth and on the Sources of Taxation. Part I: Rent (1831; Saggio sulla distribuzione della ricchezza e sulle fonti delle imposte. Parte I: la rendita), An Introductory Lecture on Political Economy (1833; Discorso introduttivo all'economia politica), Jones criticò aspramente l'applicazione del metodo induttivo in economia e sottolineò il carattere relativistico e socialmente condizionato delle strutture e quindi delle leggi economiche, sostenendo che i principi teorizzati da Ricardo – e in particolare la sua teoria della rendita – non erano validi al di fuori di quel particolare sistema economico, storicamente determinato, che è il capitalismo inglese.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti