Questo sito contribuisce alla audience di

Musolino, Giusèppe

brigante italiano (Santo Stefano d'Aspromonte 1875-Reggio di Calabria 1956). Incarcerato per violenza con prove prefabbricate (1897), riuscì a evadere (1899) e uccise ben sette testimoni d'accusa ferendone altrettanti. Catturato nei pressi di Urbino (1901), fu condannato all'ergastolo; venne liberato nel 1946 dopo aver manifestato crisi di follia. Intorno alle sue vicende fiorirono leggende e canzoni.