Questo sito contribuisce alla audience di

Pastor, Ludwig von-

storico tedesco (Aquisgrana 1854-Innsbruck 1928). Avviato dalla famiglia ad attività commerciali, preferì ancor giovanissimo dedicarsi agli studi di storia ecclesiastica. Allievo di J. Janssen e Sickel, si addottorò a Graz nel 1878; docente di storia all'Università di Innsbruck dal 1881, ordinario dal 1886 al 1900, nel 1901 si stabilì a Roma, come direttore dell'Istituto storico austriaco (1901-15 e 1921-28) e come ambasciatore d'Austria presso la Santa Sede (1921-28). La sua attività di storico fu quasi esclusivamente dedicata alla monumentale Geschichte der Päpste seit dem Ausgang des Mittelalters (prima edizione 1886-1934, 16 vol. in 22 tomi; trad. it. Storia dei papi dalla fine del Medioevo, dalla quinta edizione tedesca di A. Mercati e P. Cenci, 1910-34, 16 vol. in 20 tomi), scritta in opposizione a quella celebre di Ranke. Lavoro imponente per vastità di documentazione e insieme condotto con stile narrativo agile e vigoroso, gli si rimprovera dal punto di vista storiografico un'eccessiva e spesso acritica adesione alle fonti.