Questo sito contribuisce alla audience di

Potter, William

economista inglese (sec. XVII). Confutò la validità delle teorie metalliste, proponendo di utilizzare quale moneta i titoli di credito emessi da una società di commercianti e garantiti da proprietà immobiliari. Scrisse The Key of Wealth (1650; La chiave della ricchezza).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti