Questo sito contribuisce alla audience di

Rümelin, Max

filosofo tedesco del diritto (Stoccarda 1861-Tubinga 1931). Allineatosi con la corrente della “giurisprudenza degli interessi”, Rümelin ha fissato il carattere della norma giuridica nella funzione a cui essa deve adempiere per essere un costante riflesso delle relazioni esistenti nella vita del popolo. Opere principali: Die Gerechtigkeit (1920; La giustizia); Die bindende Kraft des Gewohnheitsrechts und ihre Begründung (1924; La forza vincolante del diritto consuetudinario e il suo fondamento).

Media


Non sono presenti media correlati