Questo sito contribuisce alla audience di

Zapatero, José Luis

politico spagnolo (Valladolid 1960). Membro del Partito Socialista (PSOE) dal 1979, nel 1986 è stato incluso nelle liste socialiste al Congresso dei deputati e ha ottenuto il suo primo mandato legislativo in Parlamento. Nel 1989, eletto per la seconda volta, è diventato capolista della sua circoscrizione e nel 1990 viene nominato portavoce del Comitato federale, massimo organo dello PSOE nel congresso. Viene poi rieletto deputato nel 1993, nel 1996 e ancora nel 2000 quando al XXXV congresso federale dello PSOE ha ottenuto anche la carica di segretario generale del partito. Nel 2003 a Saõ Paulo in Brasile in occasione del XXII congresso dell'Internazionale socialista Zapatero è stato scelto come vice-presidente. Le elezioni che si sono svolte in Spagna nel marzo 2004, a pochi giorni dagli attentati terroristici che hanno colpito Madrid e a cui ha fatto seguito la crisi del governo Aznar, hanno decretato la nomina di Zapatero a nuovo premier. In luglio è stato riconfermato anche il suo incarico di segretario generale del Partito Socialista. Alle elezioni di marzo 2008 Zapatero otteneva una nuova vittoria. Lasciava il governo nel 2011 in seguito alla vittoria dei popolari.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti