Arconate

Indice

comune in provincia di Milano (32 km), 178 m s.m., 5,54 km², 5440 ab. (arconatesi), patrono: sant’ Eusebio (ultima domenica di luglio).

Centro situato nell'alta pianura milanese, sulle sponde del canale Villoresi, alla sinistra del fiume Ticino. Menzionato in documenti dei sec. XI e XII, appartenne agli Arconati, che nel Trecento appaiono iscritti nella lista dei nobili più illustri fatta compilare da Ottone Visconti. § La parrocchiale di Sant'Eusebio (sec. XVI), ha facciata rifatta nel 1909, campanile tardogotico (che documenta l'esistenza di una fabbrica precedente) e, all'interno, affreschi secenteschi; la chiesa di Santa Maria Nascente risale al sec. XVII, mentre villa Villoresi è ottocentesca. § L'economia si basa sull'industria, attiva nei settori tessile, meccanico, dell'arredamento e della lavorazione delle materie plastiche (stampaggio); sono presenti imprese manifatturiere della lavorazione del legno. Si coltivano cereali (mais, frumento, orzo) e foraggi e si pratica l'allevamento ovino e bovino.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora