Boffalòra sópra Ticino

Indice

comune in provincia di Milano (30 km), 142 m s.m., 7,43 km², 4265 ab. (boffaloresi), patrono: Madonna della Neve (prima domenica di agosto).

Centro situato lungo il Naviglio Grande. Appartenne ai Visconti, che nel sec. XIV concessero parte del territorio a Niccolò Spinelli e parte alla Certosa di Pavia. Nel 1451 è ricordato come feudo del magistrato straordinario dello stato milanese.§ La parrocchiale della Madonna della Neve fu realizzata nel Settecento su progetto di un architetto della Fabbrica del Duomo di Milano. Allo stesso secolo appartengono gli affreschi della piccola chiesa di San Bartolomeo. Villa Giulini, eretta nel Settecento, fu ricostruita nel secolo successivo.§ L'economia si basa sull'industria, attiva nei settori tessile, meccanico e dell'arredamento (biancheria da letto e da tavola). L'agricoltura produce cereali e foraggi per l'allevamento bovino. Si pratica inoltre l'allevamento di pesci (in acque dolci).

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora