Branca, Vìttore

filologo e critico letterario italiano (Savona 1913-Venezia 2004). Ordinario di letteratura italiana all'Università di Padova, è direttore della rivista Lettere italiane e dall'aprile 1995 è stato eletto presidente della Fondazione Cini, succedendo nell'incarico a B. Visentini. Editore di testi antichi, ha pubblicato fondamentali studi sul Boccaccio: Linee di una storia della critica al Decameron (1939), Tradizione delle opere di G. Boccaccio (1958), Un autografo del Decameron (1962) e l'edizione critica del (1976). Tra gli altri saggi si ricordano: Emilio De Marchi (1946), La filologia e la critica letteraria (1977; con J. Starobinski), Esopo toscano (1989). Ha inoltre diretto un Dizionario critico della letteratura italiana (1974; ried. aggiornata 1986). Proseguendo i suoi attenti e puntuali studi sulla figura e l'opera di Giovanni Boccaccio, nel 1991 ha pubblicato il secondo volume della Tradizione delle opere di G. Boccaccio e nel 1996 i saggi Boccaccio medievale e nuovi studi sul Decameron e Con amore volere. Narrar di mercanti fra Boccaccio e Machiavelli. Nel 1999 ha dato alle stampe una prestigiosa e accuratissima edizione del Decamerone che, accanto al testo, presenta anche l'interpretazione visuale (miniaturistica, grafica, pittorica) voluta dallo stesso Boccaccio per la prima pubblicazione dell'opera.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora