Cambiago

Indice

comune in provincia di Milano (24 km), 158 m s.m., 7,29 km², 4852 ab. (cambiaghesi), patrono: san Zenone (ultima domenica di agosto).

Centro della Brianza, situato tra l'Adda e il torrente Molgora, a N del canale Villoresi. Dal 1396 feudo parziale dei Mazzoni, nel 1499 fu concesso dal re di Francia Luigi XII ai Trivulzio. Passò poi agli Sforza, agli Stampa, ai de Leyva e dopo alterne vicende agli Allevi (1697). § Le principali testimonianze artistiche risalgono al Settecento: palazzo Ronchetti-Rasini (1797) e il neoclassico palazzo Casanova. La parrocchiale, dedicata a San Zenone, fu edificata agli inizi del Novecento su una chiesa più antica. § L'economia si basa sull'industria, attiva nei settori meccanico (pompe, macchine e impianti automatici), chimico (vernici), vetrario (filati di vetro), dei materiali da costruzione, della lavorazione della materie plastiche (serbatoi in vetroresina). L'agricoltura produce cereali (mais, frumento) e foraggi. Si pratica l'allevamento bovino, ovino ed equino.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora