Casorézzo

Indice

comune in provincia di Milano (26 km), 166 m s.m., 6,63 km², 4633 ab. (casorezzesi), patrono: san Giorgio (23 aprile).

Centro situato nella pianura alla sinistra del fiume Ticino, oltre le sponde meridionali del canale Villoresi. Di antica origine, era munito nel Medioevo di un castello, ceduto, dopo il Mille, all'arcivescovo di Milano. Vi ebbero possedimenti la nobile famiglia locale dei Medici di Concorezzo e i Crivelli. § Le principali testimonianze artistiche sono l'oratorio di San Salvatore (sec. XIII ma alterato da successivi rifacimenti), che conserva affreschi del Trecento e del Cinquecento, e la secentesca villa Caccia-Dominioni. § L'economia si basa sull'industria, presente nei comparti tessile, metallurgico, meccanico, dell'abbigliamento e della lavorazione delle materie plastiche. L'agricoltura (riso, frumento, foraggi) e l'allevamento bovino completano il quadro economico.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora