Castelnòvo di Sótto

Indice

comune in provincia di Reggio nell'Emilia (15 km), 27 m s.m., 34,62 km², 7810 ab. (castelnovesi), patrono: sant’ Andrea (30 novembre).

Centro nella pianura tra i torrenti Enza e Crostolo. Sorto nel sec. IX, appartenne ai da Correggio, ai Visconti, agli Estensi che, nel 1656, lo vendettero ai marchesi Gherardini di Verona, cui rimase fino al 1796. § La rocca (sec. XI-XII), trasformata in residenza nel sec. XVIII, è sede del municipio. La chiesa della Madonna conserva una Crocifissione di Palma il Giovane (1614) e una Natività di Lionello Spada (1616). § L'agricoltura produce cereali, frutta e foraggi per i consistenti allevamenti bovini. Sono numerosi i caseifici (parmigiano reggiano), collegati anche agli allevamenti suini, che ne utilizzano i sottoprodotti (siero di latte) per i mangimi. L'industria opera nei settori metalmeccanico, enologico, dell'abbigliamento (maglifici e calzifici), della pavimentazione, delle macchine utensili, delle attrezzature commerciali e dei manufatti per l'edilizia.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora