Cornarédo

Indice

comune in provincia di Milano (14 km), 140 m s.m., 10,96 km², 19.928 ab. (cornaredesi), patrono: santi Giacomo e Filippo (3 maggio).

Centro situato alla destra del fiume Olona. Nel Medioevo una parte del territorio fu donata (894) dal re Berengario I al capitolo della basilica ambrosiana di Milano. Distrutto nel 1167 dall'imperatore Federico Barbarossa, appartenne a un ramo dei Visconti e poi, nel 1647, a Gerolamo Dugnani. § Pochi sono i resti medievali: una torre incorporata nel palazzo Dugnani, i capitelli del pronao della chiesa di San Pietro all'Olmo e gli affreschi del sec. XIV, custoditi nelle chiese di Sant'Apollinare e di San Rocco. La parrocchiale dei Santi Giacomo e Filippo è una ricostruzione ottocentesca. § L'economia si basa sull'industria metalmeccanica, cartaria, alimentare, della lavorazione del legno (imballaggi) e delle materie plastiche. L'agricoltura produce cereali (incluso il riso) e si pratica l'allevamento bovino.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora