Del Giùdice, Danièle

scrittore italiano (Roma 1949). Il suo romanzo d'esordio, Lo stadio di Wimbledon (1983), esplora l'incerto territorio di confine tra scrittura e vita, ritrovando il senso dello scrivere nell'attenzione per il dettaglio, in una “appassionata relazione col mondo delle cose” (Calvino). La stessa tensione all'oggettività torna in Atlante occidentale (1985), storia di un'amicizia tra un giovane fisico e un maturo scrittore, in cui si tenta, attraverso l'affinamento progressivo e reciproco delle percezioni, una nuova geometria dei sentimenti. Sono seguiti nel 1988 il racconto Nel museo di Reims, nel 1995 Staccando l’ombra da terra e nel 1997 Mania. Nel 2013 ha pubblicato il romanzo In questa luce, mentre nel 2016 ha dato alle stampe la raccolta narrativa I racconti. 

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora