Gorgonzòla

Indice

comune in provincia di Milano (19 km), 133 m s.m., 10,69 km², 17.674 ab. (gorgonzolesi), patrono: santa Caterina d'Alessandria (25 novembre).

Centro situato nella pianura tra i corsi dei fiumi Lambro e Adda, su entrambe le sponde del Naviglio della Martesana. Di origine romana, fu teatro di scontri durante le lotte fra i comuni e l'imperatore Federico Barbarossa (che riportò una vittoria sui milanesi nel 1158) e, un secolo dopo, fra le città lombarde e re Enzo, figlio di Federico II. Appartenne a Lucia Marliano (sec. XV), ai Trivulzio e, dal 1689, ai Serbelloni. § Risalgono all'Ottocento la parrocchiale dei Santi Gervasio e Protasio (progettata da Simone Cantoni nel 1806 e terminata nel 1820 con gusto neoclassico) e il palazzo Serbelloni, ora ospedale, realizzato anch'esso in forme neoclassiche. § L'economia si basa sull'industria, attiva nei settori elettrotecnico, calzaturiero, caseario (si produce il rinomato formaggio gorgonzola), tessile, meccanico, della lavorazione della gomma e delle materie plastiche. L'agricoltura (cereali, ortaggi, frutta e foraggi) e l'allevamento bovino completano il quadro economico.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora