Henry, Florence

pittrice e fotografa svizzera (New York 1893-Compiègne, Francia, 1982). Dopo essere venuta in contatto con i futuristi durante un viaggio a Roma, studia pittura a Parigi con F. Lèger e, nel 1927, al Bauhaus di Dessau con J. Alberts e L. Moholy-Nagy. I suoi dipinti di quel periodo risentono dell'influenza del cubismo e dell'astrazione geometrica (Composizione, 1922). Grazie a Moholy Nagy si interessa poi soprattutto di fotografia e continua le sue indagini sulle possibilità del mezzo. Le immagini della Henry sono organizzate da una struttura compositiva di tipo geometrico e al loro interno la presenza di specchi e vetri, che alterano e moltiplicano gli oggetti, crea un effetto di straniamento che le fa apparire astratte (Abstract composition, 1929; Fernand Lèger, 1934). Lavora per anni a Parigi come fotografa freelance a ritratti pubblicitari e immagini di moda. Dal 1963 si trasferisce a Compiègne, dove si dedica soprattutto alla pittura.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora