Lugo (Ravenna)

Indice

comune in provincia di Ravenna (25 km), 12 m s.m., 116,93 km², 31.603 ab. (lughesi), patrono: sant’ Ilario (15 maggio).

Generalità

Cittadina tra il torrente Senio e il fiume Santerno. Si sviluppò in senso radiale lungo i due assi ortogonali della centuriazione, costituendo tre borghi muniti di porte e cinti di fossato. Al sec. XVIII, caratterizzato da grande vivacità culturale ed economica, risale l'attuale assetto urbanistico.

Storia

Sorta su un centro di colonizzazione romana, appartenne nel sec. XII agli arcivescovi di Ravenna; nel sec. XIV fu conquistata da Uguccione della Faggiuola per poi cadere nelle mani dei da Polenta, dei Pepoli, dei Visconti, dello Stato Pontificio (1598). Fece parte della Repubblica Cispadana e Cisalpina; elevata a città nel 1817 da papa Pio VII, aderì alla Repubblica Romana (1849).

Arte

Fin dagli inizi dell'età moderna Lugo ha rappresentato il naturale punto di scambio dei prodotti agricoli e del bestiame della pianura romagnola. A testimonianza della funzione mercantile rimane il Pavaglione, imponente quadriportico che ospita varie botteghe con lo spazio centrale riservato ai mercati. La rocca, vasto complesso laterizio la cui forma attuale risale al sec. XVI, che ospita il municipio e il Pavaglione, con i numerosi edifici che abbelliscono le piazze vicine, compongono un interessante complesso monumentale. Tra le numerose chiese sono di rilievo quella di San Francesco, di origine medievale ma ricostruita nel 1764-84, con il chiostro del 1425, e la barocca chiesa del Carmine con stucchi, opere di scuola emiliana e due organi: un Gatti del 1750 e un Callido del 1797. La Biblioteca Civica, ospitata nel Palazzo Trisi (sec. XVIII, su progetto di C. Morelli), conserva un notevole patrimonio in volumi, manoscritti, incunaboli e cinquecentine; il teatro Rossini, edificato nel sec. XVI, fu rifatto nel 1760 su progetto di A. Petrocchi e terminato da A. Bibiena.

Economia

L'industria opera nei settori enologico, calzaturiero (con relativo indotto), tessile, elettronico, delle macchine agricole, degli utensili, dell'abbigliamento,della lavorazione di prodotti ortofrutticoli, dei manufatti in cemento, delle materie plastiche e dei prefabbricati. Molto attiva anche l'agricoltura con vigneti, frutteti, cereali, ortaggi e foraggi per l'allevamento bovino e avicolo; attive aziende florovivaistiche.

Curiosità

Vi nacque l'eroe dell'aviazione Francesco Baracca (1888-1918).

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora