Mónte San Piètro

Indice

comune in provincia di Bologna (23 km), 112 m s.m., 74,65 km², 10.280 ab. (montesampietrini), patrono: Madonna del Rosario (7 ottobre).

Centro esteso tra le valli dei torrenti Lavino e Samoggia; sede comunale è Calderino. Il territorio, abitato fin dall'epoca eneolitica, nel Medioevo fu conteso tra bolognesi e modenesi. § Nei dintorni, a Mongiorgio vi sono resti del castello trecentesco; l'ex abbazia dei Santi Fabiano e Sebastiano, del sec. XV con impronta romanica, è costituita dalla chiesa, dal monastero, da un piccolo chiostro e da una torre; la pieve di San Lorenzo in Collina, di antica origine, è stata rinnovata nel 1480 e in età barocca; la parrocchiale di Amola conserva una Via Crucis del Gandolfi e un organo Agati del 1757. § L'ampia area collinare è caratterizzata da coltivazioni di pregiati vigneti DOC, frutta e foraggi destinati all'allevamento di bovini da latte. Dai boschi provengono castagne, funghi e tartufi. L'industria è attiva nei settori enologico, elettronico e meccanico. Fiorente il settore dell'agriturismo enogastronomico.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora