Marano sul Panaro

Indice

comune in provincia di Modena (27 km), 142 m s.m., 45,17 km², 3750 ab. (maranesi), patrono: san Lorenzo (10 agosto).

Centro alla sinistra del fiume Panaro. Conteso tra Modena e Bologna, fu conquistato da Bologna nel 1239 e da Modena nel 1241. Subì poi varie signorie, dai Pico della Mirandola agli Estensi, dai Rangoni ai Pio di Carpi fino ai Montecuccoli (sec. XVI).§ Nella parrocchiale si trovano una Madonna col Bambino attribuita a Giovanni da Modena e ricchi paramenti dei sec. XVII-XVIII. In località Denzano restano tracce di un castello (sec. XIV) e la parrocchiale conserva l'abside romanica decorata da sculture antropomorfe.§ L'industria opera nei settori della lavorazione del legno e del marmo, della meccanica di precisione, della plastica, dei laterizi e dei salumi. Notevoli le attività commerciali lungo la strada a fondovalle. Il territorio è in buona parte agricolo, con coltivazioni prevalenti di frutta di varie specie e foraggi per l'allevamento bovino.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora