Mon (etnologia)

Indice

Generalità

Popolazione asiatica stanziata in varie zone della Birmania (Myanmar) meridionale nella regione intorno alle foci del Salween nel golfo di Martaban; gruppi Mon (etnologia) si trovano anche in Thailandia, a W della foce del Menam. Antropologicamente affini ai Munda, vengono considerati tra i più antichi abitanti del Sud-Est asiatico; agricoltori un tempo seminomadi, i Mon (etnologia) presentano molti caratteri culturali propri dei Paleoindonesiani ma parlano una lingua propria; oggi sono acculturati ai costumi birmani e thai.

Storia

Accentrati anticamente nel regno di Thaton (Sudhammavatī), furono sottomessi dai Pagan tra il sec. XI e il XIII. Riacquistata l'indipendenza con la conquista della Birmania da parte dei Mongoli, fondarono un regno la cui capitale fu trasferita dopo la metà del sec. XIV a Pegu (da cui il nome di Peguani). Vennero convertiti al buddhismo del Theravāda all'inizio dell'era cristiana e contemporaneamente fortemente indianizzati, tanto da essereconosciuti anche come Talaing, dal Paese di provenienza dei loro “colonizzatori” indiani (Telinga). In lotta contro i Birmani, furono da essi assoggettati (1539); si resero nuovamente indipendenti quando si indebolì la dinastia birmana e conquistarono Pegu (1740) e Ava (1752). Quando Alaungpaya riunificò il Paese, i loro territori furono ancora una volta conquistati. Nel 1757 cadde Pegu e i Mon non riuscirono più a superare la crisi.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora