Montefióre Cónca

Indice

comune in provincia di Rimini (13 km), 385 m s.m., 22,41 km², 1765 ab. (montefioresi), patrono: Conversione di san Paolo (25 gennaio).

Centro situato nella valle del torrente Conca. Di origine romana, nel 1233 giurò fedeltà ai Malatesta, di cui divenne importante castello. Passò alla Santa Sede, ebbe statuti propri nel 1471 e, dopo il dominio veneziano (1503-1509), fu infeudato a Costantino Comneno, signore di Fano. Fino al 1917 si chiamò Montefiorito. § Domina il paesaggio l'imponente rocca malatestiana (del sec. XIV, restaurata), che conserva affreschi del 1370. Nella parrocchiale di San Paolo, con portale trecentesco, si conservano un crocifisso riminese del sec. XIV e una tavola del XV. La chiesa e il convento dei Cappuccini, sulle pendici del monte Auro, sono del sec. XVI. § L'allevamento bovino e ovino è diffuso nei pascoli delle zone alte, mentre in quelle collinari si coltivano uve pregiate, olive e cereali; l'industria è attiva nei settori enologico, dolciario, degli strumenti musicali e della lavorazione del legno.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora