Palma di Cesnòla, Alerino, cónte

uomo politico (Rivarolo Canavese 1776-Sira, Pireo, 1851). Ministro del Comitato di giustizia nel governo provvisorio piemontese (1798), combatté poi con Napoleone e fu quindi presidente di tribunale e prefetto a Ivrea (1802). Ritiratosi a vita privata dopo la Restaurazione, nel 1821 prese parte ai moti rivoluzionari piemontesi e dovette perciò esulare in Inghilterra, Spagna e Grecia. Nominato presidente del tribunale di Missolungi, fu poi incaricato dal governo ellenico di varie missioni all'estero tra cui la negoziazione di un trattato di commercio con il Piemonte.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora