Peschièra Borromèo

Indice

comune in provincia di Milano (11 km), 101 m s.m., 23,48 km², 20.264 ab. (peschieresi), patrono: sant’ Ambrogio (7 dicembre).

Centro esteso alla sinistra del fiume Lambro; sede comunale è Bettola. È posto in una zona irrigua, ricca di marcite. Di origini celtiche, Peschiera fu la dimora rurale dei Borromeo, che nel 1432 ottennero dal duca di Milano il permesso di fortificare il castello. § L'unica traccia dell'antico popolamento celtico è costituita da una tomba (sec. IV a. C.), a Bettola, con parte del corredo funebre. L'abitato di Peschiera si snoda attorno all'imponente castello dei Borromeo, edificato nel corso del sec. XV, con cortile trasformato nel Seicento. La costruzione, circondata da un fossato, si presenta con una torre centrale e quattro angolari. Le sale interne sono ricche di decorazioni e grottesche secentesche. Vi ha sede il Museo del Castello, con la sala delle armature e quella delle grottesche. Nel territorio sorgono numerosi mulini. § L'economia si basa sull'industria, attiva nei settori meccanico, metallurgico, chimico, poligrafico, cartario, edile, alimentare, della gomma e delle materie plastiche. Si coltivano cereali e foraggi per l'allevamento bovino. § Nel centro del territorio comunale è il Carengione, zona umida di boschi e di campi attraversata da rogge e fontanili; si estende per 23 ettari ed è tutelata dal 1984. Nel comune si trovano inoltre l'aeroporto internazionale E. Forlanini di Milano-Linate e parte del complesso sportivo-ricreativo dell'Idroscalo.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora