Polada

località del comune di Lonato (provincia di Brescia), da cui ha preso il nome la cultura diffusasi durante la prima Età del Bronzo nella regione transpadana. È caratterizzata da una produzione fittile con vasi ansati a bocca stretta, detti “poculi”, e altri di varia fattura, raramente decorati; abbondante, inoltre, la produzione su osso e corno con punteruoli, spatole e zappette. Tra i resti lignei, spesso ben conservati nei depositi torbosi sul fondo di antichi laghi, si possono annoverare piroghe, recipienti diversi, palizzate e piattaforme appartenenti a insediamenti di tipo palustre. In passato si credeva che la durata della facies di Polada fosse limitata ai sec. XVIII e XVII a. C., mentre studi effettuati sulla calibrazione delle date al radiocarbonio per mezzo della dendrocronologia consentono di ipotizzare una durata ben più lunga, compresa approssimativamente tra il 2300 e il 1700 a. C.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora