Salbertrand

Indice

comune in provincia di Torino (71 km), 1032 m s.m., 40,88 km², 466 ab. (salbertrandesi), patrono: san Giovanni Battista (24 giugno).

Centro dell'alta valle di Susa, posto sulla riva sinistra della Dora Riparia e attraversato dalla strada del Monginevro. Citato nel 1001 come Sala Bertae, appartenne al regno di Borgogna, al Delfinato e, dopo il 1713, ai Savoia. Dal 1937 al 1955 si chiamò Salabertano.§ La parrocchiale di San Giovanni Battista ricostruita in tardo stile gotico nel 1506-36 su quella preesistente (sec. XI), ne conserva alcune parti. La facciata ha, oltre a un grande protiro sorretto da colonne ottagonali, un portale del 1512, opera di gusto francese di Matteo Rode. Interessanti due fontane, del 1524 e del 1730.§ L'economia si basa sull'agricoltura (cereali) e sull'allevamento, favorito dagli estesi pascoli. Sviluppata l'industria edile. Il turismo escursionistico è legato al Parco Regionale del Gran Bosco di Salbertrand: il valore naturalistico dei 700 ettari di foresta è dovuto alla massiccia presenza di abeti rossi, rari nella zona delle Alpi Occidentali.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora