Senago

Indice

comune in provincia di Milano (15 km), 176 m s.m., 8,63 km², 18.899 ab. (senaghesi), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro situato nella pianura presso la sponda meridionale del canale Villoresi e alla destra del torrente Seveso; è compreso nel Parco delle Groane, che si estende per 3400 ettari comprendendo sedici centri. Riserva di caccia dei duchi di Milano durante il periodo visconteo e sforzesco (sec. XIV-XV), fu concesso in feudo, nel 1580, a Giorgio Manriquez, passando poi alla famiglia dei Secco Comneno.§ Agli inizi del Seicento fu edificata la villa Borromeo, circondata da un fastoso parco e rimaneggiata agli inizi del Novecento. Appartengono invece al Settecento le ville Sioli, Degli Occhi e Monzini.§ L'economia si basa sull'industria, attiva nei settori alimentare, chimico, tessile, meccanico (pompe, macchine industriali), dei materiali da costruzione, della lavorazione del legno (mobili), della gomma e delle materie plastiche. L'agricoltura è rivolta alla coltivazione di cereali, ortaggi, alberi da frutto e foraggi. È diffuso l'allevamento bovino e caprino ed è praticata l'apicoltura. §In dicembre la cittadina ospita la rassegna Musica dei cieli, alla quale partecipano musicisti di fama internazionale.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora